NEWS

News proveniente da sosfanta

1 Luglio 2019 13:30

SKY: “TENSIONE PER BARELLA: LA DECISIONE DELL’INTER E LA VERITÀ SULLA ROMA”

La tensione si sta alzando da qualche giorno attorno all’operazione Nicolò Barella. Perché il centrocampista classe ’97 è al centro di una situazione particolare sul mercato dove ognuno fa il suo gioco: il Cagliari vuole vendere il suo gioiello nel modo migliore, l’Inter vuole restare alle sue condizioni, la Roma si muove perché non c’è nulla di fatto. In queste ore, la dirigenza nerazzurra ha assunto una posizione chiara, la riferisce Skyl’Inter vuole con forza Barella, ma non partecipa ad aste né intende sottostare ad alcun diktat. Insomma, non vuole accettare il prezzo fissato dal Cagliari di 50 milioni, ritiene di essere arrivata a una proposta soddisfacente e soprattutto ha ancora in mano il sì del giocatore da settimane. Ecco perché secondo i nerazzurri sarà un discorso ancora lungo

COSA SUCCEDE – Il presidente Giulini non è d’accordo, vendere Barella nell’anno del Centenario significa farlo soltanto a condizioni totalmente soddisfacenti. E la proposta dell’Inter non è ancora ritenuta tale, pur sapendo che Nicolò vuole raggiungere Conte a tutti i costi. La Roma si è mossa in questo contesto da settimane: Barella piace tantissimo, l’offerta c’è stata e comprende anche Gregoire Defrel, graditissimo al Cagliari (inizialmente c’era in ballo anche il prestito di Luca Pellegrini, ora ceduto alla Juve). Ma al momento l’operazione coi giallorossi non si sblocca perché la priorità del giocatore rimane in favore dell’Inter, che ad oggi si sente ancora in pole position ma alle proprie condizioni. Una fase di stallo delicata dove è difficile che si inseriscano altri giocatori (Lorenzo Pellegrini piace tanto e ve lo abbiamo raccontato, ma non è decollata alcuna trattativa fino ad oggi e vuole rimanere alla Roma). Un braccio di ferro dove l’Inter non demorde. E dove Barella continua a dare preferenza ai nerazzurri, con la Roma che insisterà ancora.