NEWS

News proveniente da sosfanta

5 Luglio 2019 11:40

LA GAZZETTA: “COLPO DI SCENA CUTRONE: IL MILAN HA CAMBIATO IDEA, SCELTA SOCIETARIA”

“Le quotazioni del mercato oscillano di continuo: quelle di Patrick Cutrone sono improvvisamente risalite”. Dopo aver deciso di metterlo in vendita, il Milan prepara la retromarcia sull’attaccante come rivela La Gazzetta dello Sport: “Prima era in partenza, il Milan ha scelto di trattenerlo. Non c’è niente di definito – le oscillazioni proseguiranno fino a settembre – ma ieri si è registrata questa situazione: il club non vorrebbe più sacrificarlo. La scelta di fissare un prezzo di vendita dimostrava l’intenzione di cederlo. Volontà rientrata, il nuovo desiderio è puntare sui gol rossoneri di Cutrone. Non sembra una mossa strategica, toglierlo dalla lista dei cedibili per poter alzare le pretese di fronti a nuovi possibili acquirenti. Il «ripensamento» è tecnico: il giudizio di Giampaolo sarà quello definitivo, ma la società ha fatto la sua parte“.

Le motivazioni che racconta La Gazzetta sono diverse: “A ventun anni, Cutrone ha 90 presenze, 27 gol con il Milan e un ottimo potenziale. Al primo vero anno in A (2017-2018) ne ha dato dimostrazione: 18 reti totali, distribuite tra tutte le competizioni. L’anno scorso ha giocato 34 partite ma poche per intero: la presenza di Piatek ha reso la sua posizione instabile. Piatek però ci sarà anche l’anno prossimo e André Silva probabilmente lo stesso. Il sistema a due punte di Giampaolo potrà raddoppiare anche i possibili spazi d’utilizzo. Sempre che non sia Cutrone a esprimere la volontà di imporsi come titolare altrove: Torino, Sassuolo. Viceversa l’indice di gradimento su André Silva è in leggerissima discesa: Giampaolo lo apprezza per l’abilità tecnica e di nuovo sarà lui a giudicarlo. Ma se nel frattempo arrivassero buone offerte, il club sarebbe disposto ad ascoltare”.