NEWS

News proveniente da sosfanta

6 Luglio 2019 21:30

LUIS ALBERTO A RAPPORTO, VERTICE DI MERCATO PER MILINKOVIC: SONO I GIORNI DELLA VERITÀ

Sergej Milinkovic-Savic e l’agente Mateja Kezman, in coppia. Il direttore sportivo della Lazio Tare li aspetta nei giorni precedenti alla partenza per il ritiro di Auronzo (12 luglio). Come spiega il Corriere dello Sport, Kezman e la società rivaluteranno offerte e scenari di mercato. Il procuratore informerà il club dei contatti avuti, delle possibilità concrete di partenza, si definirà una nuova strategia. Il mercato è lunghissimo, terminerà il 2 settembre, a campionato iniziato. Il rischio che il caso Milinkovic si protragga è alto. Sergej ama la Lazio, ma dopo quattro anni pensa sia arrivato il momento di partire, di giocare in Champions, di lottare per traguardi più ambiziosi, di entrare nel circolo dei club d’élite e di moltiplicare ancora di più il suo stipendio (portato a livelli record per le casse della Lazio, è da 3 milioni più bonus). Per esaudire ogni desiderio serve un’offerta concreta e bisogna convincere Lotito a vendere. 

L’allenatore biancoceleste Inzaghi ha chiesto l’incedibilità di uno tra lui e Luis Alberto, conta almeno sullo spagnolo. Ma come accaduto l’anno scorso, non è detto che Milinkovic parta. E’ ancora presto per fare pronostici. “Ho un contratto con la Lazio. Il mio futuro? Vedremo“. In un’intervista lo spagnolo ha ammesso di non aver apprezzato le parole di Lotito. Svariate volte ha aperto le porte per un ritorno al Siviglia. Poi però sui social dà appuntamento a Correa e Jony (neo acquisto biancoceleste) in vista del ritiro di Auronzo. Insomma, è Luis Alberto che deve chiarire una volta per tutte la sua posizione. Perché la Lazio non lo ha mai messo in vendita, ma se vorrà partire di certo non lo tratterrà con la forza. A giorni lo spagnolo è atteso a Formello: il raduno sarà l’occasione giusta per un faccia a faccia e per chiarire definitivamente la questione.