NEWS

News proveniente da sosfanta

12 Luglio 2019 20:00

KOUAMÉ: “FARÒ TANTI GOL! HO DETTO AD ANDREAZZOLI CHE NE HO FATTI QUATTRO, HA RISPOSTO…”

Christian Kouamé e la voglia di gol. L’attaccante del Genoa ne ha parlato a Il Secolo XIX, dando un segnale chiaro anche in chiave fantacalcio: “Ho detto ai miei compagni che voglio fare tanti gol. Gli ho detto anche quanti, ma è un segreto tra me e loro. Appena raggiungo la cifra vi avviso. E vedrete che ce la farò. Promesso”. 

GENOA – “Sono cresciuto tanto. Al primo anno in B col Cittadella ho giocato 15 gare e fatto 2 gol, poi sono diventato titolare e i gol sono stati 12. L’anno scorso ho debuttato in A e ho giocato sempre. C’è ancora tanto da fare, ma sento che miglioro anno dopo anno. In ritiro da papà? Stamattina (ieri, ndr) ero stanco, qui lavoriamo duro. La mia compagna mi ha mandato un video di Michael Joah, mio figlio e mi ha detto: lui è la tua forza, ricordati che non puoi mollare mai, lo devi fare per lui. Tra pochi giorni fa 10 mesi, già gioca con la palla. Tra un po’ crescerà, mi riconoscerà in tv e voglio che veda il papà fare gol. La velocità è la mia forza, ma devo e posso essere più cattivo sottoporta”.

GOL – “I gol dell’anno scorso? Gli ho detto: “4 mister”. E lui: “E pensa che lo stesso ti volevano tutti, ma puoi farne di più”. E lo so anche io, fa bene a spronarci. Quest’anno ho fissato un traguardo di gol, l’ho già detto ai compagni, quando lo raggiungo ve lo svelo. Doppia cifra? Beh sì, sarei già contento (ride)… ma per ora tengo il segreto, dai”. 

MERCATO – “Bologna e Torino mi volevano? A Firenze vi avevo salutato dicendo che sarei tornato, no? E sono qui, ho ancora un contratto lungo. Col mercato non si sa mai, ma penso solo al Genoa, a conquistarmi il posto a fare gol, magari nel derby che nell’ultimo ci sono andato vicino e poteva cambiare tutto”. 

CONCORRENZA – “Stimola, posso giocare con tutti. Favilli e Pinamonti sono bravi a coprire la palla, forti fisicamente, hanno un bel calcio. Sanabria ha tecnica, si sta allenando molto bene. Gumus ha un gran sinistro. E Pandev, beh, lui è tutto, cosa posso dirvi io di Goran?”.

ANDREAZZOLI – “Il mister è bravo, si vede che conosce bene i giocatori. Modulo? Mi trovo meglio a due punte che col tridente, ma sceglierà lui e mi adatterò, giusto così. Vuole sempre che giochiamo la palla, mi fa piacere, il suo Empoli giocava benissimo”. 

ROMERO – “Sono felice sia tornato, gli avevo detto di farlo presto. In allenamento mi mena sempre, meglio averlo con me, è forte. Io il più forte secondo Romero? No, il top è Goran. Lui dimostra che l’età non conta”.