NEWS

News proveniente da sosfanta

17 Luglio 2019 12:30

ATTENTI A THORSBY! GABBIADINI, PRAET E ANCHE RAMIREZ: DUBBI E SCELTE DELLA SAMP

Tutte le valutazioni di Eusebio Di Francesco in vista dell’inizio della stagione. Chiusa l’esperienza con Giampaolo, in ritiro il nuovo allenatore della Samp avrà modo di capire chi fa al suo caso e chi no. L’arrivo di Murillo da quanto filtra è stato richiesto espressamente dall’allenatore, che lo considera il partner difensivo ideale di Colley. Nel reparto arretrato, c’è da capire chi partirà tra Bereszynski e Sala visto l’importante investimento fatto per Depaoli. Secondo Il Secolo XIX, si punta su di lui come terzino destro titolare su richiesta dell’allenatore. Uno degli altri due partirà, a seconda soprattutto delle offerte. Anche per Regini si aspettano proposte, visto che il titolare è Murru e l’alternativa è il nuovo acquisto Tommaso Augello. 

La grande abbondanza è a centrocampo, dove c’è da chiarire sicuramente il futuro di Capezzi e Verre: entrambi sembrano destinati a essere ceduti. Che ruolo avrà invece Ronaldo Vieira? L’anno scorso era il vice Ekdal, quest’anno Di Francesco dovrà decidere sin da subito. Come mezzali, la Samp ha Linetty, Barreto, Jankto e Verre: il reparto è completo. Meritano un capitolo a parte due giocatori: Praet e Thorsby. Come spiega Il Secolo XIX, il primo è in uscita ma bisogna aspettare che arrivi un’offerta da almeno 20 milioni di euro. Nel frattempo il belga è in gruppo e si è messo a totale disposizione di Di Francesco. Per Thorsby la situazione è delicata: arrivato a parametro zero, può essere ceduto già quest’estate “se le sue caratteristiche non si sposassero con la filosofia di gioco che caratterizzerà la prossima Sampdoria”, si legge sul quotidiano ligure. Ha offerte da Bundesliga e Premier League.

Un altro nodo da sciogliere in ritiro riguarda Gabbiadini. È stato provato attaccante esterno o punta (vice Quagliarella): Di Francesco vuole inquadrarlo bene per poi fare le sue valutazioni con la società. E ancora: Gaston Ramirez ha il profilo per offrire garanzie da esterno o sarà ceduto? È sicuramente un trequartista, ma ha già giocato largo in passato. Deciderà Di Francesco, come per gli altri nodi da sciogliere in questo ritiro. Ma potrebbe anche partire. E poi c’è anche Bonazzoli, che in ritiro proverà a convincere l’allenatore a tenerlo in rosa per la prossima stagione. Le certezze davanti al momento sono tre: Maroni, Quagliarella e Caprari (che tornerà a fare l’esterno, come dichiarato da Di Francesco in conferenza stampa). Aspettando un esterno, che l’allenatore ha già chiesto alla società. Il sogno è Berardi, ma l’obiettivo più concreto di mercato è l’ex Atalanta Emiliano Rigoni.