NEWS

News proveniente da sosfanta

31 Luglio 2019 17:30

COSA C’È DIETRO LA SCELTA DELLA JUVE DI CEDERE KEAN: I VERI MOTIVI E IL «CASO» MANDZUKIC

Moise Kean lascia la Juventus, è un giocatore dell’Everton. Ma cosa c’è dietro questa cessione che ha sorpreso tanti tifosi bianconeri? Innanzitutto, La Gazzetta dello Sport rivela come sia tutto nato per un… caso. Tutto è cominciato per «colpa» di Mario Mandzukic: la Juve aveva contattato l’Everton per piazzare il croato, gli inglesi hanno rilanciato chiedendo Kean. E l’operazione poi si è conclusa.

La Gazzetta rivela che il motivo principale non è solo economico: “La Juventus fa tutta plusvalenza, visto che il ragazzo è cresciuto nel settore giovanile della Signora e non è stato pagato un euro. Motivo per cui Fabio Paratici ha dato l’ok. Non solo però: per il club infatti Moise è molto forte ma non imprescindibile per il futuro, e questo anche per alcuni comportamenti poco maturi. L’ultimo episodio in nazionale (il ritardo alla riunione tecnica, con conseguente esclusione, prima di Italia-Polonia all’Europeo Under 21) non è piaciuto alla dirigenza bianconera che ha saputo anche di altre situazioni simili. Questa è la questione che ha spinto la Juve a liberarsene senza troppa amarezza”, si legge.