NEWS

News proveniente da sosfanta

4 Ago. 2019 09:50

GAZZETTA: “DYBALA, LA JUVE È PESSIMISTA! L’INTER C’È PER LUKAKU: LA VERITÀ SUL RILANCIO”

La grande sfida entra nel vivo. “L’ultimo round tra Paratici e Marotta”, lo definisce così La Gazzetta dello Sport in prima pagina perché Romelu Lukaku è conteso tra Juventus e Inter e siamo alla resa dei conti: “Al centro della contesa c’è il centravanti belga, per il quale i nerazzurri avevano fatto un’offerta da 65 milioni prima che s’inserisse la Juventus. L’ago della bilancia invece è Dybala, che con un sì o con un no può spostare parecchi equilibri: andando a Manchester consegnerebbe a Lukaku (che ha già l’accordo con la Signora e attende solo l’ok per partire) la divisa bianconera, rifiutando il trasferimento riaccenderebbe le speranze dei nerazzurri di prendersi il centravanti (e magari anche di altri club) e aprirebbe nuovi scenari sul suo futuro, rimettendo in gioco anche Mauro Icardi per la Juve”.

LA POSIZIONE DELL’INTER – Così La Gazzetta spiega la questione del giallo del rilancio dell’Inter: “La cronaca della giornata di ieri racconta di zero passi avanti sul fronte Dybala. Dalla Juventus filtra sempre più pessimismo, legato alle difficoltà di trovare un accordo col giocatore. Tra i due club c’è intesa su tutto, il nodo sono le commissioni per l’agente del giocatore, Jorge Antun, unite ai diritti d’immagine, che preoccupano molto lo United. Secondo fonti inglesi, la richiesta di 15 milioni di euro da parte del procuratore ha irrigidito il club. In più resta la distanza tra gli 8,5 milioni di euro di ingaggio offerti dal Manchester e i 10 chiesti dall’argentino. Lo stallo ha convinto la Juventus della difficoltà di chiudere l’operazione, anche a causa di inserimenti esterni. A Torino infatti ieri si era diffusa la notizia di un rilancio dell’Inter (85 milioni cash per regalare ad Antonio Conte l’attaccante che desidera da anni). Voce smentita dai nerazzurri, la cui posizione ufficiale è molto chiara: il club non andrà oltre i 60 milioni più 5 di bonus già messi sul piatto, perché Beppe Marotta deve comprare due attaccanti e non incasserà i soldi previsti per Icardi, che ha deciso di rimanere a Milano. Tradotto: se lo scambio Dybala-Lukaku non si farà, loro sono pronti a rifarsi avanti, ma senza alzare la posta“.

IL BLITZ DELLA JUVE – Eppure, Fabio Paratici non molla e si entrerà adesso nella fase clou: “Fabio Paratici oggi volerà a Londra, ufficialmente per assistere al Community Shield tra Liverpool e City. Se entro questa sera non ci saranno novità dall’Inghilterra, il diez argentino domani si presenterà alla Continassa per riprendere gli allenamenti insieme ad Alex Sandro (entrambi hanno partecipato alla Coppa America). Era tornato in anticipo per parlare con Maurizio Sarri e ricominciare a lavorare in anticipo, ma vista la situazione la società ha preferito che rimanesse in ferie fino al giorno stabilito. Dal blitz di Paratici a Londra dipendono molti destini. Quelli di Lukaku e Dybala ma anche quelli di Inter e Juventus, che continuano a darsi battaglia sul mercato. Il club bianconero spinge, quello nerazzurro aspetta il colore della fumata inglese per decidere la strategia”.