NEWS

News proveniente da sosfanta

4 Ago. 2019 11:30

L’INTER RISPONDE A ICARDI! “FERMO E INATTIVO PER DUE ANNI, MAI CONVOCATO FINO AL 2021”

L’alta tensione continua. Altissima, adesso. Oggi La Gazzetta dello Sport ha rivelato nuovi dettagli di fuoco sulla situazione di Mauro Icardi con l’Inter: “I tempi della diplomazia, e degli avvocati intermediari, sembrano finiti. È guerra fredda con posizioni inconciliabili, corsa agli armamenti ma al tempo stesso attenzione a non far deflagrare il conflitto latente in una sanguinosa battaglia legale. Se Mauro Icardi e il suo entourage hanno preso la decisione che assicurano definitiva di restare all’Inter, anche di fronte alla prospettiva di essere «fuori dal progetto», la società è altrettanto irremovibile: se la situazione non si sbloccherà, se il centravanti resterà, non pensi di poter essere reintegrato. Zhang, Marotta e Conte sono pronti a trascinare la «guerra fredda» alla sua estrema conseguenza: portare Mauro a scadenza di contratto, fra due anni, senza farlo giocare mai, se non vorrà andare via subito. Altrimenti nel 2021 potrà andarsene a zero e cercarsi una nuova squadra, ma dopo due anni di inattività agonistica“, scrive La Gazzetta.

Una vera contromossa di fuoco per contrastare la volontà di Mauro: “Insomma, la presa di posizione di Wanda e del suo assistito non scalfisce la linea dura del club, peraltro condivisa da Antonio Conte, che non ha mai aperto a un suo reintegro e che anche nelle brevi comunicazioni con il giocatore è sempre stato freddo. Però la guerra fredda non permette cedimenti e la linea del club è questa: Mauro si allenerà con i compagni o con i preparatori, ma poi non verrà mai convocato. Il tutto cercando di evitare ogni possibile appiglio per una causa legale: quindi Icardi potrebbe essere inserito nelle liste per il campionato e forse anche per la Champions (a meno che l’esclusione possa essere giustificata da problemi numerici di una rosa sovrabbondante), ma senza avere possibilità di essere convocato, anche in emergenza”.