NEWS

News proveniente da sosfanta

7 Ago. 2019 22:45

QUAGLIARELLA ENTRA E SEGNA! RAMIREZ, MURILLO E GOL DI MARONI: GLI INDIZI DAL 5-3 DELLA SAMP

Fabio Quagliarella

Sampdoria a valanga contro lo Spezia: finisce 5-2 per la squadra di Di Francesco. L’undici iniziale vede Depaoli, Ferrari (e non Murillo), Colley e Murru davanti ad Audero; Thorsby, Vieira e Linetty in mediana e davanti il tridente con Ramirez, Bonazzoli da prima punta e Maroni a sinistra. Parte dalla panchina capitan Quagliarella. Al 12’ la squadra blucerchiata va in vantaggio con Bonazzoli che segna con un bel mancino rasoterra a incrociare. Dopo 4 minuti arriva il pareggio dello Spezia, con Gudjohnsen freddo a battere Audero. Al 21’ si affaccia Depaoli a destra che arriva al cross, ma l’incornata di Bonazzoli termina alta. Al 28’ il 2-1 dei blucerchiati: Linetty serve in profondità Maroni che spiazza il portiere con un bel tocco sotto. Il primo tempo finisce col 2-1 per la Sampdoria.

A inizio ripresa, sono tre i cambi di Di Francesco: Falcone, Murillo e Augello prendono i posti di Audero, Colley e Murru. Al 2’ della ripresa il 3-1 della Sampdoria, con Maroni che pennella un filtrante per Ramirez che dopo un rimpallo segna. Poco dopo, il 3-2 dello Spezia su rigore provocato da un fallo di mano in area di Ferrari. Il 4-2 arriva grazie a Thorsby, che buca l’uscita del portiere avversario e segna. Al 13’, triplo cambio tra le fila della Samp: Barreto, Jankto e Bahlouli prendono il posto di Vieira, Linetty e Ramirez. Lo Spezia cerca il gol, ma a segnare è Quagliarella che appena entrato segna di testa su cross di Bereszynski (un minuto prima erano entrati proprio i due insieme a Chabot e Regini per Depaoli, Bonazzoli, Ferrari e Maroni). Ultimi cambi nel finale per Di Francesco che inserisce Pompetti e D’Amico per Thorsby e Augello. Lo Spezia accorcia le distanze negli ultimi minuti con Gyasi che si permette una finezza e, agganciato il lancio lungo di Maggiore, scarta Falcone, per poi depositare in rete il pallone del 3-5.

Spezia-SAMPDORIA 3-5

Gol – Bonazzoli, Maroni, Ramirez, Thorsby, Quagliarella.

Formazione – Audero (dal 1’s.t. Falcone); Depaoli (dal 24′ s.t. Bereszynski), Ferrari (dal 24′ s.t. Chabot), Colley (dal 1′ s.t. Murillo), Murru (dal 1′ s.t. Augello, dal 34′ s.t. D’Amico); Thorsby (dal 28′ s.t. Pompetti), Vieira (dal 13′ s.t. Barreto), Linetty (dal 13′ s.t. Jankto); Ramirez (dal 13′ s.t. Bahlouli), Bonazzoli (dal 24′ s.t. Quagliarella), Maroni (dal 24′ s.t. Regini).