NEWS

News proveniente da sosfanta

10 Ago. 2019 14:30

IZZO, ESAMI MEDICI AL POLSO E ALLA COSCIA: SOSPIRO DI SOLLIEVO DEL TORINO, I TEMPI DI RECUPERO

Armando Izzo

È durata 45 minuti la partita di Armando Izzo nel preliminare di Europa League contro lo Shakhtyor, ha segnato anche un gol. Il difensore del Torino si è fatto male dopo 10 minuti, ma è rimasto in campo fino all’intervallo. Ha chiesto il cambio complice una botta al polso rimediata alla mezz’ora, atterrando male dopo un contrasto aereo sugli sviluppi di una palla inattiva; ma soprattutto complice il precedente guaio alla coscia destra.

Come riportato da Tuttosport, nella giornata di ieri Izzo (come annunciato da lui stesso a mezzo social, con un post ironico: «Il mio cucciolo mi lecca le ferite», in cui si è fatto immortalare in casa insieme alla statua di un grande cane) ha svolto con lo staff medico gli accertamenti del caso, dai quali è emerso un vasto ematoma con versamento all’altezza della coscia. Una diagnosi, insomma, che induce alla prudenza in vista dei prossimi giorni, ma non all’allarme allargando l’orizzonte. Il giocatore osserverà ora qualche giorno di riposo, per poi riprendere gradualmente la preparazione tra terapie e sedute personalizzate. Nessuna apprensione, ma solo tanto dolore, per quanto riguarda poi il polso: i controlli hanno scongiurato la possibilità di fratture. Uno scenario che, dopo il letale 5-0 inferto nel match d’andata, potrebbe insomma indurre Mazzarri alla prudenza in vista del return match di Ferragosto a Minsk. È la data del 22 agosto quella già evidenziata dal Toro con un circoletto rosso sul calendario e, in quell’occasione, Izzo di certo ci sarà contro il Wolverhampton.