NEWS

News proveniente da sosfanta

25 Ago. 2019 14:20

CONTE: “RISPETTO ICARDI, NON MI TURBA MA SAPETE LA NOSTRA SCELTA! LUKAKU CON LAUTARO…”

Prima conferenza stampa in Serie A da nuovo allenatore dell’Inter per Antonio Conte. Direttamente da Appiano Gentile arrivano le sue parole in vista del match contro il Lecce, queste tutte le dichiarazioni tra campo e… mercato.

ENTUSIASMO – “Ho trovato uomini prima che calciatori, questo è fondamentale. Sono emozionato e c’è un grande entusiasmo”.

CASO ICARDI – “Io ho grande rispetto nei confronti di tutti. Da parte mia non c’è nessuna turbativa su Icardi, non c’è nessuna situazione di disturbo. Sapete benissimo che linea è stata presa nei confronti del giocatore, non vedo nessuna turbativa da parte mia”.

LUKAKU – “Romelu è arrivato carico di entusiasmo, era ai margini del Man United quindi l’allenamento per lui non era mai al 100%. Ha enormi margini di miglioramento sotto tutti i punti di vista, ha un enorme potenziale e ha solo 26 anni. L’ho provato in coppia con Lautaro ma anche con Politano ed Esposito. E’ il simbolo della sinergia che sta nascendo tra questi giocatori”.

MERCATO – “Deve parlarne la società. Qui c’è sempre stata molta chiarezza su tutto da parte mia così come da parte loro, stiamo proseguendo su questa strada; c’è un grande rapporto di stima reciproca. Sono felice di quello che stiamo creando”.

ESPOSITO – “Ha una grande prospettiva, mi piacciono anche Agoumé e Pirola”.

VINCERE – “Voglio dire che la rincorsa è iniziata. C’è un gap molto importante con Juventus e Napoli ma noi non vogliamo porci limiti, solo il tempo potrà dire per che cosa lotteremo. Noi non dobbiamo lavorare bene, noi dovremo lavorare meglio degli altri se vogliamo fare qualcosa di straordinario, mi dà fiducia avere un gruppo di grandi uomini”.

ASPETTATIVE – “Se parlo delle mie aspettative, io ho aspettative altissime per questa stagione. Cerco di trasferire tutto questo ai miei calciatori perché non voglio sentire nessun alibi, magari avendo squadre più rodate davanti. Sono felice e orgoglioso del gruppo che ho”.