NEWS

News proveniente da sosfanta

27 Ago. 2019 08:15

GAZZETTA: “ICARDI-DYBALA: C’È STATA LA CHIAMATA TRA MAROTTA E PARATICI! ADESSO…”

Mauro Icardi

Il disgelo sta arrivando. Secondo La Gazzetta dello Sport di questa mattina, c’è stata infatti la telefonata tra Fabio Paratici e Beppe Marotta, i dirigenti di Juventus e Inter finalmente si sono sentiti con Icardi e Dybala sul tavolo. Visto che le due situazioni non si risolvono, da una parte e dall’altra. E La Gazzetta ha spiegato come è andata in un lungo articolo.

LA CHIAMATA – “La conversazione, per ora, è stata telefonica e non poteva essere altrimenti. In effetti dopo l’imbarazzo iniziale, dovuto anche alla casualità dell’approccio, il ghiaccio s’è rotto in pochi secondi. E gli amici di entrambi assicurano che è scappata pure qualche battuta, con i sorrisi di una volta. E la prova di questa ritrovata cordialità arriva dalle dichiarazioni del dirigente bianconero nel pre-partita di Parma: «Nel mercato possono succedere sempre tante cose e se ci sarà occasione per sedersi ad un tavolo, sarà sempre in maniera cordiale». Parole assai poco casuali, specchio di una realtà in movimento. Al momento giusto”, si legge.

LA TRATTATIVA – Così La Gazzetta passa a trattare il tema di Icardi e Dybala: “Detto ciò, il dialogo è partito senza particolati accelerazioni apparenti. Non c’è stato il tempo per abbozzare una trattativa, non è stato ancora fissato un appuntamento per un ancor più significativo faccia a faccia. Tuttavia questa prima presa di contatto ha un’importanza di assoluto rilievo per quest’ultima settimana di mercato. In queste fasi convulse soprattutto la Juve sta lavorando su molteplici fronti. Non è un mistero che la rosa vada snellita per evitare imbarazzi a Maurizio Sarri. Scelte importanti, sacrifici inevitabili. E anche un rimbombo di voci che ruotano soprattutto attorno a Mandzukic e Dybala”.

LA JOYA – E La Gazzetta aggiunge quanto segue: “Non è un mistero che ai nerazzurri piaccia Dybala: lo scambio lo farebbero volentieri. Invece a Torino hanno tutte altre idee. Dalla Continassa arriva uno spiffero: per Icardi al massimo si possono offrire 35 milioni e il cartellino di Mandzukic. Una strada che ovviamente non piace ai nerazzurri. Ma sino a quando i due dirigenti non ne parleranno direttamente questa è solo un’ipotesi. Nessuno vuole chiudere in fretta una porta che è stata appena riaperta. E con fatica. Nei prossimi giorni basterà qualche movimento collaterale per agevolare un approfondimento tra Inter e Juve. È nell’interesse di tutti”.

MAURITO – Intanto, il quotidiano spiega come la Juve resista su Maurito: “Il feeling tra Icardi e la Juventus ha retto, nonostante le tentazioni ed è chiaro che queste battute finali del mercato siano all’insegna dell’incertezza. I bianconeri giocano sul filo dei nervi e non è escluso che, alla fine, tutto resti com’è. Cioè con Icardi in nerazzurro e Dybala in bianconero. Ovviamente la gestione più difficile sarebbe proprio quella di Maurito e il messaggio di Marotta va ovviamente oltre le prospettive più immediate. L’Inter non porge certo l’altra guancia al suo ex capitano: soprattutto se dovesse davvero restare dov’è”.