NEWS

News proveniente da sosfanta

30 Ago. 2019 12:50

ANCELOTTI: “SÌ A LLORENTE, NON RIMPIANGO ICARDI! MILIK OUT, ECCO QUANDO TORNA. LOZANO È PRONTO”

Carlo Ancelotti lancia il suo Napoli, conferma l’arrivo di Llorente e presenta la prima super sfida dell’anno contro la Juventus. Queste le sue dichiarazioni complete in conferenza stampa.

LLORENTE – “Non sono interessato, devo pensare ad altro. Se arriva Fernando sono contento. Nessun rimpianto per Icardi. Llorente lo conoscono tutti, è un giocatore diverso dai nostri attaccanti e per quello può aumentare il livello qualitativo del reparto”.

ATTACCO – “Insigne-Mertens-Callejon in attacco? Davanti stanno facendo bene perchè l’uscita da dietro è ben fatta, certe volte rischiamo col portiere ma stiamo facendo bene. Usciamo puliti, e allora gli attaccanti possono sfruttare la loro velocità. Tutti e tre a Firenze hanno fatto ottimamente”.

MILIK – “Milik non è convocato. Ha lavorato a parte. Quando torna? Contiamo sulla sosta per riaverlo con noi”.

LOZANO – “Lozano è arrivato in un’ottima condizione fisica, ha iniziato presto con il PSV Eindhoven. Si sta adattando alle nuove idee e alle nuove situazioni, è pronto per giocare. Per noi è un profilo perfetto”.

ALLAN E KOULIBALY – “Gli errori difensivi colpa anche della condizione di Allan e Koulibaly? I problemi avuti non dipendono da questi due azzurri, non abbiamo difeso compatti in alcuni momenti del match. In altri invece sì”.

MAKSIMOVIC – “Maksimovic terzino? È una delle opzioni possibili, se giochi contro due attaccanti centrali allora i terzini devono stare un po’ più stretti. Non è una scelta di caratteristica, ma tattica, quella di tenere i terzini più stretti”.

CRISTIANO RONALDO – “Mi ha chiamato per il dopo-Allegri? No, l’ultima volta che ci siamo sentiti era quando è venuto a giocare a Napoli”.

GHOULAM – “Sta bene, è in ottima condizione. A Firenze era pronto per giocare poi ho fatto una scelta diversa”.

MERTENS SIMULA – “Dicono che simula? Non era rigore su Mertens così come non lo era quello per la Fiorentina. Finisce lì”.