NEWS

News proveniente da sosfanta

3 Set. 2019 11:30

ICARDI AL PSG, LE VERE CIFRE E SPUNTA UN RETROSCENA: LA JUVE COSÌ VOLEVA RIAPRIRLA

Mauro Icardi al Paris Saint-Germain è stata una maratona. Un’operazione decollata nel giro di pochi giorni e conclusa nelle ultime ore, una corsa contro il tempo finita bene grazie all’enorme contratto che percepirà Mauro a Parigi: 7 milioni più bonus alla prima stagione, 10 milioni all’anno bonus compresi in caso di riscatto, l’Inter è felice così ma soprattutto la spunta anche l’argentino. Eppure, la vera telenovela legata alla Juventus aveva un filo conduttore che ha sfiorato l’ipotesi di riaprirsi nell’ultima settimana di mercato.

L’idea della Juve era chiara: non cedere Dybala all’Inter, ma provare l’assalto a Icardi appena dopo aver ceduto Paulo al Paris Saint-Germain stesso nel caso in cui avesse venduto a sua volta Neymar. Un domino, un gioco a incastri: Neymar al Barcellona, Dybala a Parigi, i (tanti) soldi della Juve sul cartellino di Icardi senza la concessione di sconti o prestiti. L’Inter ha sempre preferito soluzioni diverse ma Fabio Paratici ha pensato di studiare così il colpo di teatro; a far saltare tutto è stato il mancato accordo per Neymar che ha compromesso l’acquisto di Dybala, per questo Icardi alla Juve per 60 milioni più 10 di bonus (questa sarebbe stata la prima proposta) è diventata un’ipotesi utopica. Tutto doveva passare dalle cessioni che sono state poche, meno del previsto. E così Mauro si godrà Parigi.