NEWS

News proveniente da sosfanta

4 Set. 2019 22:00

SAMP, DI FRANCESCO IN RITARDO ALL’ALLENAMENTO E SCOPPIA IL CASO DIMISSIONI: TUTTA LA VERITÀ

La sconfitta per 3-0 al primo turno di campionato, poi l’altro ko per 4-1 contro il Sassuolo nella seconda giornata: 7 gol subiti e uno solo realizzato (da Quagliarella, su rigore) per la nuova Sampdoria di Di Francesco. Un inizio di Serie A decisamente da dimenticare per i blucerchiati, tanto che ieri pomeriggio è esploso “il caso Di Francesco”. Come spiegato da Il Secolo XIX, noto quotidiano ligure vicino alle vicende di Samp e Genoa, l’allenatore non è stato visto arrivare al centro sportivo per la ripresa degli allenamenti nella giornata di ieri. È scattato subito l’allarme, c’era chi addirittura parlava di dimissioni in arrivo con annesso sondaggio della Samp per Pioli. Sono arrivate le smentite ufficiali, naturalmente.

Ma perché è scoppiato il caso? Di Francesco si è presentato al centro sportivo della Samp in ritardo rispetto ai suoi orari abituali perché impegnato dalle 12.30 in sede in un confronto con il presidente Ferrero, il ds Osti e il responsabile dello scouting Pecini. Il motivo? Fare il punto sul mercato e sul deludente avvio di campionato. Di Francesco non ha preso bene il finale di mercato: gli erano state fatte promesse non mantenute. Gli ultimi colpi sono stati Rigoni e il secondo portiere Seculin; “niente Berardi, niente Politano, non sono arrivati né Nainggolan, né Defrel e neppure Simeone”, spiega il quotidiano. Alla fine del summit è stata ribadita la fiducia reciproca, tanto che Ferrero ha detto: “È il migliore”. Alla ripresa del campionato ci saranno Napoli, Torino in casa, Fiorentina in trasferta e Inter in casa. Per il momento, Di Fra resta stabilmente sulla panchina della Samp.