NEWS

News proveniente da sosfanta

18 Aprile 2019 09:00

KOULIBALY: “NO, IO NON SONO TRA I MIGLIORI D’EUROPA. VIA DAL NAPOLI? VI PROMETTO…”

Kalidou Koulibaly

Kalidou Koulibaly si racconta a tutto tondo. Lo fa ai microfoni del Corriere della Sera per presentare la sfida di quest’oggi contro l’Arsenal e non soltanto.

BIG D’EUROPA – “Quando dicono che sono tra i più forti d’Europa fanno un errore, sono cresciuto rispetto a cinque anni fa ma non ho ancora vinto nulla. Si diventa grandi quando nella bacheca ci sono i trofei, spero di raggiungere questo obiettivo qui a Napoli. Quest’anno sarebbe bellissimo e proveremo l’impresa. Altrimenti sarà per la prossima stagione”.

MERCATO – “Sono un giocatore del Napoli e vi prometto che darò il cento per cento per vincere qualcosa con questa maglia. Il mercato è fatto di tante chiacchiere. Preferisco i fatti, che poi ci aiutano a vincere. E a diventare grandi insieme”.

DOPPIETTA – “Mi ha fatto piacere. Da un anno non facevo gol. Vorrei poter dire: la doppietta più importante servirà contro l’Arsenal, ma lasciamo stare le parole. Per passare il turno ci vogliono cattiveria, concentrazione e testa. Sappiamo come si fa e ci crediamo fortemente, la città tutta deve starci dietro. Abbiamo bisogno anche del grande pubblico”.

RETROSCENA – “La mia vita è sempre stata una sfida, da ragazzino ero al Metz e mi rispedirono a casa: non ero abbastanza bravo per il calcio professionistico. Quindi mi misi a studiare, quando il club mi richiamò mi dispiacque: mi stavo appassionando allo studio, avevo documenti pronti per l’università. Volevo rifiutare, poi però la sfida… ed eccomi qui”.

HIGUAIN – “Era e resta un fuoriclasse, ma forse ha fatto qualche scelta sbagliata. Qui era un dio”.