NEWS

News proveniente da sosfanta

15 Maggio 2019 08:15

DE ROSSI E LA QUESTIONE «VOTO ALLA CARRIERA»: COSA SUCCEDERÀ PER IL FANTACALCIO

Daniele De Rossi lascia la Roma. Una notizia che ha squarciato la Capitale perché dopo una vita in giallorosso, DDR dice addio per volontà della società. Daniele ha accettato la separazione ma ha scelto di continuare a giocare, in molti però visto l’epilogo della storia d’amore tra De Rossi e la Roma fanno una domanda per il fantacalcio: avrà il voto alla carriera all’ultima giornata, in Roma-Parma?

La risposta è presto detta: per Fantagazzetta non aspettatevi nessun 10 in pagella o simili, la redazione infatti ha sempre dimostrato in questi anni di adottare la soluzione per un voto equilibrato che non comprenda la carriera ma la singola prestazione anche dei giocatori che salutano dopo tanti anni in un solo club. De Rossi con FG prenderà quindi il voto per il singolo match senza esagerazioni.

Per La Gazzetta dello Sport invece è capitato di vedere voti alla carriera in passato, ma soltanto con giocatori che hanno poi lasciato il calcio come Francesco Totti. Ecco perché questa volta filtra la probabilità di un voto che possa essere più alto per premiare Daniele, dipenderà dalla sua prestazione, di certo ci sarà un fattore emotivo che la Gazzetta utilizza spesso; se la Roma vincesse immaginiamo un classico 7 – buona partita di DDR permettendo – ma un anno fa Buffon che scelse di continuare a giocare non prese 10 in pagella.

In quel caso, il quotidiano rosa ha scelto un semplice 6: “La carriera merita 10, gli scudetti sono 9 e ogni numero potrebbe raccontare un pezzetto di Gigi fino all’1 della sua maglia. Non ci sono parole, solo applausi”, questo il giudizio dell’ultimo match di Buffon. Per De Rossi, visto che giocherà ancora, si va verso questa soluzione. Occhio per il fantacalcio…