NEWS

News proveniente da sosfanta

2 Giugno 2019 14:15

QUAGLIARELLA PREPARA LA SCELTA A SORPRESA: HA DECISO, CAMBIERÀ TUTTO PER IL FANTACALCIO

Fabio Quagliarella ci ha regalato una stagione straordinaria con la sua Sampdoria. Nonostante i suoi 36 anni compiuti ha concluso l’annata con 26 gol in campionato, un numero mostruoso che ha fatto godere i fantallenatori che hanno scelto di puntarci con forza. Fabio è straordinario, lo sa bene anche Aurelio de Laurentiis che ha aperto al suo nome per l’attacco del Napoli salvo poi frenare pochi giorni fa: “Dipenderà da altre scelte, ci pensavamo se fosse stato stanco e avesse voluto fare qualche partita…”, ha detto raffreddando l’ipotesi.

In realtà, secondo La Gazzetta dello Sport, il Napoli vorrà valutare l’opzione soltanto una volta venduti i giocatori ritenuti in eccesso come Inglese o Verdi. Ma il quotidiano annuncia che Quagliarella avrebbe ben altre idee: l’opportunità di tornare al Napoli e prendersi una rivincita dopo la vicenda dello stalker lo ripagherebbe di tante emozioni perse, ma allo stesso tempo vedendo il club fermo e poco convinto, starebbe maturando l’idea di rimanere ancora alla Sampdoria anche in caso di proposta del Napoli. Offerta che ad oggi ufficialmente non c’è, questo è da ribadire.

Fabio però non sarebbe convinto di accettare un ruolo da comprimario e quindi studierebbe un gran rifiuto, se si può definire tale: “Ama il Napoli alla follia, ma la pista Quagliarella è ritenuta dal club più affettiva che tecnica, senza nulla togliere al capocannoniere. Fabio però vuole giocare per puntare all’Europeo e non lascia la Sampdoria a cuor leggero per giocare poche partite”, scrive La Gazzetta. Insomma, non intende aspettare il Napoli per poi essere fisso in panchina. Prepara il suo no e si concentra su un altro probabile anno alla Samp.

Una svolta per il fantacalcio 2019/2020, dedicata a chi già pensa all’asta o a chi venera ancora Quagliarella dopo la sua annata da urlo: intende essere ancora titolare e protagonista, non riserva da 15 minuti ogni tanto. Questo è Fabio l’infinito.