NEWS

News proveniente da sosfanta

7 Giugno 2019 15:45

IL PRES. DEL SASSUOLO: “DUVAN ERA GIÀ NOSTRO! LA RIVELAZIONE DEL 2019/2020 SARÀ SCAMACCA”

Giorgio Squinzi si confessa. Il presidente del Sassuolo a La Gazzetta dello Sport con una panoramica ha già raccontato tutto, dalle sensazioni su Babacar fino a De Zerbi.

DUVAN ZAPATA – “Ogni volta che lo vedo m’innervosisco, perché era un nostro giocatore, era mio… grazie a un’intuizione del d.s. Bonato, aveva già firmato il contratto (estate 2013, ndr), poi è intervenuto De Laurentiis e lui ha cambiato idea andando al Napoli. Avevamo anche pensato a qualche azione a tutela dei nostri interessi, poi abbiamo rinunciato: non siamo una società rancorosa. Zapata è un vero fenomeno, ha solo impiegato un po’ di tempo a mostrare quanto è forte”.

RIVELAZIONE – “Ci manca un attaccante di spessore, come Zaza e Defrel, che giocavano con noi, mentre aspetto di vedere finalmente in campo Scamacca: può essere la rivelazione del futuro”.

DIFESA – “In difesa manca uno come Acerbi, la buona stagione che ha fatto la Lazio è soprattutto merito suo. Vi giuro: lo considero il miglior difensore centrale italiano, ma non tutti se ne rendono conto”.

BABACAR – “No, Babacar non mi convince del tutto”.

SOGNO – “Vorrei Van Basten al Sassuolo (ride, ndr)”.

BERARDI – “Ha fatto un buon campionato, è tornato a segnare e gioca anche per la squadra”.

DE ZERBI – “Mi piace, ma dovrebbe curare di più la fase difensiva”.