NEWS

News proveniente da sosfanta

14 Giugno 2019 09:45

TERREMOTO BRESCIA! DONNARUMMA E ALTRI DUE GIOCATORI IN FUGA: “GUERRA CON CELLINO”

Scoppia un vero e proprio terremoto in casa Brescia. Tutto nasce dal vulcanico presidente Massimo Cellino, perché vista la rottura dei rapporti con il procuratore Mario Giuffredi (tra gli altri agente di Veretout, Hysaj, Di Lorenzo) ha chiamato tutti i suoi giocatori che si ritrova nel Brescia per intimare loro di cambiare agente al più presto. Ma non finisce qui.

I GIOCATORI NEL CAOS – Come rivela TuttoMercatoWeb, infatti, il presidente del Brescia avrebbe chiesto al bomber Donnarumma ma anche al centrocampista Ndoj e al terzino Martella di “cambiare il proprio rappresentante, altrimenti potrebbe essere addio al Brescia”.

LE PAROLE DELL’AGENTE – La risposta è arrivata direttamente dall’agente Giuffredi: “Premetto che sono molto felice del campionato del Brescia, che è tornato in Serie A dopo otto anni. Credo di aver dato un piccolo contributo avendo portato Donnarumma e da quando l’ho preso Ndoj ha avuto un miglioramento nelle prestazioni. Per me la promozione del Brescia è stata un momento di felicità, quindi la nostra idea era di continuare con le Rondinelle. Ma è successa una cosa molto grave: Cellino ha chiamato i miei calciatori e gli ha detto “o cambiate agente o andate da un’altra parte“.

LA ROTTURA – Lo stesso Giuffredi prosegue e contrattacca: “I miei giocatori hanno risposto che si fidano di me. Se Cellino vuole creare questa situazione, allora Donnarumma, Martella e Ndoj andranno via. È una situazione assolutamente non voluta né da me né dai calciatori. A gennaio avevo ricevuto delle richieste per Donnarumma ma non le abbiamo prese in considerazione. Sono dispiaciuto, Cellino ha creato una situazione difficile. Ne prendiamo atto… i ragazzi preferiscono non rimanere più a Brescia visto il clima di poca serenità creato da Cellino. Non abbiamo mai voluto creare un minimo di equivoco. Ci sarebbe piaciuto continuare,ma quanto accaduto è molto grave. Nessun presidente può permettersi di dire a un calciatore che se non cambia agente deve andare via dalla propria squadra: Donnarumma, Ndoj e Martella, vista la situazione creata da Cellino, si sono resi conto che potrebbe crearsi un clima di guerra. Quindi vogliamo andare via“.