NEWS

News proveniente da sosfanta

17 Giugno 2019 09:30

LOTITO: “SARÒ PRONTO A VENDERE MILINKOVIC! MILAN SCORRETTO, SE LUIS ALBERTO ANDRÀ VIA…”

Claudio Lotito fa il punto sulla sua Lazio che sta nascendo per un’altra stagione a livelli alti. Il presidente biancoceleste ha parlato a tutto tondo ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

TARE E IL MILAN – “Lo volevano, ma il Milan non mi ha interpellato. E la cosa non mi è piaciuta. Noi non ci saremmo mai permessi di contattare un tesserato di un altro club. Ma ognuno ha il suo stile…”.

NO AI ROSSONERI – “Scelta logica da parte di Tare. In questo momento la Lazio è una società più strutturata di quella rossonera. E poi qui il lavoro che ha da fare sarà sempre maggiore. La Lazio è una società dalla catena corta, qui si lavora bene. Oltre a Tare e Inzaghi c’è anche Peruzzi. Sono felice che anche lui resti”.

BONUS SCUDETTO – “Ci crediamo, altrimenti non l’avremmo messo nel contratto di Inzaghi. L’organico è cresciuto, giusto porsi obiettivi ambiziosi. Ricordando che il divario economico con certi club è enorme. Per colmarlo servono idee e organizzazione”.

MILINKOVIC – “Milinkovic via? Alla Lazio teniamo solo chi ha il piacere di restare. Se il giocatore manifesterà l’intenzione di intraprendere nuove avventure non ci opporremo e in quel caso sarò pronto a venderlo”.

PREZZO – “Il prezzo di Milinkovic? Le trattative non si fanno sui giornali. Mi limito a ricordare che è stato giudicato il miglior centrocampista della Serie A”.

LUIS ALBERTO – “Luis Alberto può partire? Vediamo. Se andrà via ricordatevi che c’è una cosa che nel mondo del calcio non manca: sono i giocatori…”.

ERRORE – “L’acquisto di Zarate fu un investimento sbagliato in relazione ai risultati prodotti. Il colpo cui sono più affezionato Rocchi. Perché è stato il primo di un certo spessore”.