NEWS

News proveniente da sosfanta

20 Giugno 2019 09:05

SANTANDER E DESTRO, NE RESTA SOLO UNO A BOLOGNA: I MOTIVI DIETRO ALLA SCELTA DI MIHAJLOVIC

Perché Santander e non Destro? È uno degli interrogativi di casa Bologna in vista della prossima stagione che il Corriere dello Sport ha provato a spiegare: “È vero che Sabatini e Bigon sono intenzionati più a trattenere Santander rispetto a Destro, ma è altrettanto vero che Destro non ha voglia di togliere le tende da Casteldebole. Per il momento l’attaccante ha richieste che gli arrivano da società alle quali ha già detto no nelle ultime due annate, precisamente Udinese, Parma e Genoa, ma Destro potrebbe anche rivisitare la sua precedente idea nel giorno in cui si rendesse conto che Mihajlovic non punta i piedi per la sua permanenza. Domanda: perché il Bologna sta pensando più alla conferma di Santander rispetto a quella di Destro? Per più di un motivo. Il primo: per consentirgli di restare, Sabatini e Bigon dovrebbero allungargli il contratto, altrimenti lo perderebbero nel giugno del 2020 a zero euro. Il secondo: mollare Santander vorrebbe dire rinnegare l’operazione fatta solo un’estate fa, e il Bologna non ha questa intenzione. Il terzo: Destro ha di sicuro più il gol addosso, ma Santander è un guerriero del quale via, via il Bologna potrebbe anche avere bisogno”.